+30 CV, -10 kg: Triumph presenta la nuova Speed Triple 1200 RS

Tutta nuova la hooligan di Hinckley. Aumenta la cilindrata, fino a 1.160 cc, crescono potenza e coppia (ben 30 CV e 8 Nm in più rispetto alla 1050), migliora l'elettronica, arriva un motore Euro 5 totalmente rivisto, ma sulla bilancia il peso cala di ben 10 kg. Triumph si affaccia così al 2021, presentando la Speed Triple 1200 RS più performante di sempre. Vi diciamo com'è fatta e quanto costa

1/31

1 di 7

Grazie alla cilindrata incrementata a 1.160cc, il nuovo motore a 3 cilindri in linea raggiunge una potenza di picco di 180 CV a 10.750 giri e sviluppa 125 Nm di coppia massima a 9.000 giri. L’unità è progettata anche grazie all’esperienza racing legata alla fornitura dei motori per il Campionato Moto2. Oltre che più prestante, il motore è anche più pronto e reattivo, gira più in alto di 650 giri rispetto all’unità 1.050.

Tutto il powertrain è stato integralmente riprogettato, in ogni singolo componente si è ricercata maggiore performance e riduzione di peso, rendendo nel complesso il motore ben 7 kg più leggero. Nonostante la cilindrata maggiorata, è in realtà più compatto e migliora, stando a quanto dichiara la Casa, significativamente ogni aspetto della guida in termini di neutralità, feeling in sella e maneggevolezza.

Il motore sviluppa 30 cavalli in più del precedente e prevede l’intervento del limitatore a 11.150 giri, mantenendo la caratteristica “schiena” ai bassi e medi regimi come testimoniato dai 125 Nm di coppia erogati a 9.000 giri, 8 Nm in più rispetto alla generazione precedente. Il rapporto potenza/peso risulta del 25% migliore rispetto al dato del modello 1050, un dato praticamente doppio rispetto alla prima generazione della Speed Triple, risalente al 1994.

Il sistema di aspirazione e scarico è stato completamente rivisto. L’inerzia del motore viene complessivamente ridotta del 12%. La nuova frizione multidisco antisaltellamento è più leggera e lavora con un numero minore di dischi e con materiali compound all’avanguardia: la massa risulta minimizzata generando un miglioramento del comfort di utilizzo e dell’operatività in occasione delle scalate più rapide e decise. Combinata con un cambio eccezionalmente compatto e leggero, a 6 rapporti, rende il comportamento dinamico di tutto il pacchetto trasmissione morbido e fluido in ogni condizione. Le prestazioni sono ulteriormente incrementate grazie al nuovo sistema di iniezione, con candele twin spark migliorate e dalla maggiore durata, all’interno di un sistema sensibilmente più compatto e meglio integrato nel powertrain.

1/13

Il telaio è completamente nuovo e progettato per rendere la moto più reattiva, leggera, precisa e affidabile, grazie ad un pacchetto complessivo più compatto e dalle masse centralizzate. Il peso in ordine di marcia è di 198 kg, ben 10kg meno rispetto alla precedente generazione. Il solo telaio in alluminio risulta più leggero del 17% con un baricentro spostato più avanti e più in basso, verso l’asse anteriore. Il manubrio è più largo di 13 mm. L’ergonomia complessiva risulta ulteriormente ottimizzata attraverso un riposizionamento delle pedane che migliorano il controllo della moto e non compromettono la luce a terra. Completamente ridisegnata anche la sella (altezza da terra 830 mm).

Sospensioni Öhlins completamente regolabili: il setting sia all’anteriore che al posteriore è definito per supportare la guida sportiva (anche in pista) pur consentendo un certo equilibrio e un buon livello di comfort su strada. All’anteriore c’è una forcella USD Öhlins NIX30, regolabile nel precarico e nell’idraulica in estensione e compressione; l’unità posteriore è un monoammortizzatore Öhlins TTX36 monoshock, anche in questo caso regolabile nel precarico, estensione e compressione.

Impianto frenante Brembo: all’anteriore, l’impianto contempla pinze Stylema monoblocco e ad attacco radiale, con doppio disco da 320 mm, mentre all’asse posteriore viene montata una pinza singola Brembo a doppio pistoncino. La leva Brembo MCS regolabile è disponibile per soddisfare le esigenze dei motociclisti più esigenti.

Le gomme di primo equipaggiamento scelte sono le Metzeler Racetec RR. In aggiunta, le Pirelli Diablo Supercorsa SC2 sono un’opzione ufficialmente approvata per l’utilizzo in pista.

1/40

La nuova 1200 RS rivoluziona completamente la tecnologia della precedente Speed Triple, con l’introduzione di una nuova strumentazione da 5” TFT a colori, cambio elettronico Triumph Shift Assist up-and-down di serie, Optimised Cornering ABS, Optimised Cornering Traction Control (disattivabile e con piattaforma inerziale IMU), 5 riding modes (compreso Track Mode) nuovi fanalli full-LED, interfaccia completamente keyless e connettività My Triumph Connectivity System di serie. Vediamo tutto nel dettaglio.

Nuovo dashboard TFT da 5 pollici

Hardware, software e interfaccia utente sono del tutto nuovi. Il layout dello schermo TFT è disponibile con 2 differenti temi, diversificati per accenti cromatici, che ottimizzato la lettura dei dati in ogni condizione di luce evitando il problema dei riflessi. La funzione Lap Timer è inclusa.

My Triumph Connectivity System di serie

La user interface della nuova Speed Triple 1200 RS prevede anche che il sistema My Triumph Connectivity sia montato di serie. Consente di utilizzare tramite app gratuita “My Triumph” la navigazione a frecce (turn-by-turn), di controllare la GoPro, il proprio telefono e la musica. Le funzioni sono controllare dai comandi posti sui blocchetti al manubrio e rappresentate sul dashboard.

Triumph Shift Assist ottimizzato

Il pacchetto tecnologico della Speed Triple 1200 RS include un sostanziale aggiornamento di tutte le funzionalità di assistenza al pilota, previste di serie: tra queste, il nuovo Triumph Shift Assist operativo sia in salita che in scalata. Rispetto alla generazione precedente, il funzionamento anche in situazioni di uso intenso è ottimizzato grazie ad un nuovo sensore, riposizionato e reso più efficace.

Optimised Cornering ABS

L’unità montata è la Continental MIB-EVO ABS, integrato con una piattaforma inerziale a 6 assi (IMU) e una centralina ABS dal funzionamento più raffinato, in grado di adattare la modalità di intervento dell’antibloccaggio modulandone l’intensità in funzione delle informazioni derivanti dalla velocità di rotolamento delle ruote, dall’angolo di inclinazione, dal beccheggio e dal rollio. Il sistema è regolabile attraverso il dashboard TFT e il blocchetto di sinistra, e prevede i 2 livelli di intervento pre-impostati “Road” e “Track”. Questi settings sono coerentemente legati alle 5 modalità di guida ma secondo le preferenze del pilota possono anche essere abbinati in maniera differente.

Optimised Cornering Traction Control

Sempre grazie alla presenza della piattaforma IMU, è stato possibile migliorare la raffinatezza di intervento del nuovo Cornering Traction Control ottimizzato, che assicura la miglior gestione del grip e dell’erogazione della coppia matrice a qualunque angolo di piega, accentuando sicurezza e accelerazione in uscita dalle curve. Sono stati create 4 livelli di intervento differenziati (“Rain”, “Road”, “Sport” e “Track”), oltre alla possibilità di completa disattivazione. Questi settings sono coerentemente legati alle 5 modalità di guida ma secondo le preferenze del pilota possono anche essere abbinati in maniera differente.

Sistema di controllo dell’impennata

I parametri di intervento sono collegati al riding mode selezionato, al fine di garantire il miglior funzionamento in coerenza allo stile di guida del momento.

5 modalità di guida personalizzabili, e mappa “Track” migliorata

Le modalità di guida disponibili sono Rain, Road, Sport, Track e Rider: grazie al comando del gas ride by wire la risposta del motore è modulata in maniera coerente, più o meno filtrata dall’elettronica. Le stesse informazioni interessano ABS e TC. Nello specifico, in modalità Track l’elettronica seppure presente è settata per non risultare mai invasiva e difficilmente percepibile al pilota. Nella sola modalità “Rain” la potenza massima viene ridotta a 100 cavalli e l’intervento di ABS e TC è settato al massimo livello a tutale della sicurezza su fondi umidi e scivolosi. L’accesso ai riding mode è facilitato da un pulsante posto sul blocchetto sinistro.

Illuminazione completamente a LED

L’impianto di illuminazione è full LED, con funzione DRL (luce diurna). Gli indicatori di direzione hanno funzione di disattivazione automatica. La compattezza del codino è enfatizzata dal nuovo design del fanalino posteriore.

Keyless Ride

Per la prima volta di serie su una Triumph viene montato un sistema keyless integrale: blocchetto di accensione, tappo serbatoio e blocco sterzo. Può essere disattivato per motivi di sicurezza tramite il telecomando integrato nella chiave.

Completano la dotazione di serie: Cruise control di serie, blocchetti retroilluminati e la nuova batteria agli ioni di litio (2,3 kg).

1/40

La nuova Speed Triple 1200 RS incarna il DNA del modello attraverso linee tese, definite e sportive. Al primo sguardo è inconfondibile il family feeling, anche con le moto che hanno preceduto la 1200 RS (qui sotto in foto tutte le Speed Triple, dalla prima del 1994). Le nuove sovrastrutture enfatizzano la compattezza dell’insieme ed esaltano le linee della moto: è il caso ad esempio del parafango anteriore in carbonio, del puntale paramotore in tinta, del codino compatto e affilato con (a scelta) sedile passeggero o cover monoposto. Nuovi i cerchi alleggeriti da 17 pollici, in alluminio e con disegno a V.

La Speed Triple RS sarà disponibile in livrea Sapphire Black, con accenti rossi e silver, oppure Matt Silver Ice, con grafiche nere, silver e gialle.

1/7

La nuova Triumph Speed Triple 1200 RS sarà disponibile a partire da marzo 2021 al prezzo di 17.850 euro c.i.m. Gli intervalli di manutenzione sono previsti ogni 16.000 km (10.000 miglia), la moto è coperta da 2 anni di garanzia senza alcun limite di chilometraggio. Nel catalogo della Casa di Hinckley saranno presenti numerosi accessori dedicati. Qui sotto le foto della moto accessoriata e dei prodotti per arricchire la dotazione.

1/40
  • Nuovo motore a 3 cilindri da 1.160 cc
  • Potenza massima 180 CV: +30 CV rispetto alla precedente 1.050
  • Coppia massima 125 Nm: +8 Nm rispetto alla precedente 1.050
  • 650 giri motore in più, inerzia di rotazione ridotta del 12%
  • Sistema di aspirazione e scarico completamente riprogettato
  • Riduzione peso di 10kg rispetto al modello precedente, soli 198kg in ordine di marcia
  • Nuovo telaio con maggiore centralizzazione delle masse e dal baricentro più basso e avanzato
  • Nuova ergonomia con posizione in sella votata al massimo controllo nella guida sportiva
  • Sospensioni Öhlins completamente regolabili
  • Metzeler Racetec RR
  • Brembo Stylema
  • Pacchetto tecnologico più completo e raffinato in ogni settore
  • Optimised Cornering ABS e Optimised Cornering Traction Control disattivabile (con piattaforma inerziale IMU)
  • Nuovo dashboard TFT da 5 pollici
  • 5 riding modes, inclusa la modalità Track ottimizzata
  • Quickshifter Triumph Shift Assist in salita e scalata di serie
  • Illuminazione full-LED
  • Avviamento full Keyless di serie
  • My Triumph Connectivity System di serie
  • Nuovo design
  • Nuovo gruppo ottico anteriore sdoppiato
  • Nuovo codino
1/14
MOTORE E TRASMISSIONE
Motore 3 cilindri in linea, raffreddamento a liquido, 12valvole, DOHC. Euro 5
Cilindrata 1160 cc
Alesaggio 90.0 mm
Corsa 60.8 mm
Compressione 13.2:1
Potenza massima 180 CV (132.4 kW) a 10.750 giri/min
Coppia massima 125 Nm (92 lbft) a 9.000 giri/min
Iniezione Elettronica sequenziale multipoint con acceleratore elettronico
Scarico Acciaio inossidabile schema 3 in 1 con silenziatore laterale
Trasmissione finale A catena X-ring
Frizione Multidisco in bagno d’olio e con funzione antisaltellamento
Cambio 6 rapporti
TELAIO E CICLISTICA
Telaio Doppia trave in alluminio, telaietto posteriore avvitato
Forcellone Monobraccio in alluminio
Ruota anteriore A razze in alluminio, 17 x 3.50 in
Ruota posteriore A razze in alluminio, 17 x 6.00 in
Pneumatico anteriore Metzeler Racetec RR K3 120/70 ZR17
Pneumatico posteriore Metzeler Racetec RR K3 190/55 ZR17
Sospensione anteriore Öhlins 43 mm NIX30 upside down forks, 120 mm di escursione, regolabili in precarico, estensione e ritorno.
Sospensione posteriore Öhlins TTX36 monoshock 120 mm di escursione, regolabile in precarico, estensione e ritorno.
Freno anteriore Doppio disco flottante da 320 mm, pinze radiali Brembo Stylema monoblocco a 4 pistoncini e 4 pastiglie. ABS Cornering
Freno posteriore Disco singolo da 220 mm, pinza scorrevole a 2 pistoncini. ABS Cornering
Strumentazione Full color 5" TFT
DIMENSIONI E PESO
Lunghezza 2090 mm
Larghezza 792 mm
Altezza senza specchi1089 mm
Altezza sella 830 mm
Interasse 1445 mm
Inclinazione sterzo 23.9 °
Avancorsa 104.7 mm
Peso ordine di marcia 198 kg
Capacità serbatoio 15.5 litri
Manutenzione 16,000km / 12 mesi

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli