Quartararo: "La gara più strana della mia vita. Il 3° posto vale tanto"

Le parole di Fabio Quartararo al termine del GP di Francia. Sulla pista di Le Mans, El Diablo ha faticato e commesso alcuni errori, per questo si ritiene soddisfatto di un terzo posto arrivato dopo il superamento di alcune difficoltà: pioggia, recupero dall'operazione al braccio, cambio moto e...avversari agguerriti

1/10

Le dichiarazioni di Fabio Quartararo, partito dalla pole position nel GP di Francia e arrivato al terzo posto superando alcuni inconvenienti. Ce li racconta lui stesso dopo la gara:

“Onestamente è stata una delle gare più strane della mia vita. Ero in terza posizione quando ha iniziato a piovere e dopo un primo momento dove ho preferito non esagerare poi ho scelto di superare alla chicane. La pioggia è poi aumentata e nella mia testa pensavo: ma perché non mettono la bandiera rossa? Un pensiero che non ha senso in MotoGP, dove puoi cambiare moto! Con la bandiera bianca ho deciso di entrare ai box, anche perché perdevo di continuo il posteriore. Stando attendo tutto è andato liscio, ma poi ai box ho sbagliato moto e mi sono fermato accanto a quella di Maverick. Dopo tutto questo, non mi sarei mai aspettato di salire sul podio. Sono molto felice, perché sento di aver fatto un passo avanti in situazioni critiche come quella di Le Mans. Tornando indietro forse rivedrei la scelta della doppia gomma morbida; Zarco con la media al posteriore andava fortissimo nel finale. Negli ultimi giri ho spinto al massimo perché mi sono reso conto che Bagnaia avrebbe potuto altrimenti raggiungermi. Sono anche molto felice di essere tornato subito sul podio dopo l’operazione della scorsa settimana, non era scontato per me poter fare tanti giri sempre al limite. Alla fine ho bevuto dallo stivale di Miller…il sapore non era il massimo!”

Qui trovate la classifica MotoGP 2021.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA